Ok Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies. informativa sui cookies

Lasciate la vostra anatra intera durante la cottura e durante la mise en place, questo oltre a farvi risparmiare tempo avrà un grande effetto scenografico sulla vostra tavola.

Mettete il burro in una casseruola e fatelo sciogliere, aggiungete l’anatra e fatela rosolare molto bene da tutti i lati. A questo punto sfumate l’anatra con il vino bianco fermo e fatela cuocere a fuoco basso per circa 50 minuti bagnandola di tanto in tanto con il brodo. Questo servirà a mantenere la carne umida e particolarmente tenera.

Con un pela patate ricavate delle striscioline dalla buccia delle arance (solo la parte arancione, quella bianca darebbe delle note amare alla vostra ricetta) e fatele cuocere in acqua bollente per un paio di minuti, scolatele e mettetele da parte. Spremete la metà delle arance e filtrate il succo. Pelate a vivo le restanti arance ossia privatele di tutti i filamenti bianchi e tenete solo la polpa degli spicchi.

A questo punto unite all’anatra il succo d’arancia, la polpa e le striscioline di buccia bollite. Aggiungete anche il Grand Marnier, fate cuocere per altri 5 minuti e regolate di sale e di pepe.

Togliete l’anatra dal tegame e tenetela in caldo avvolta da carta d’alluminio. Intanto unite al fondo di cottura la maizena per farlo addensare e dopo un paio di minuti togliete dal fuoco.

Servite la vostra anatra all’arancia intera irrorata con il fondo di cottura.